18 Lug 2014
Foto di uno scorcio della città di Corfù.

Una breve vacanza a Corfù partendo da Erikoussa

Verso la fine di giugno mio marito, Daniele ed io siamo riusciti a goderci una mini vacanza a Kerkyra (Corfù in greco).

Volevamo vedere soprattutto la capitale, Corfù Town e io non vedevo l’ora di stare tra la gente, ammirare i monumenti e ovviamente fare un po’ di shopping! Erano infatti 3 settimane che non mi spostavo da Erikoussa, isola piccolissima con poco o niente.

Siamo stati molto bene e avendo noleggiato la macchina, siamo riusciti a vedere alcuni paesi della costa, oltre alla capitale.

Se avete voglia nel video qui sotto vi racconto un po’ tutta la nostra vacanza. Adesso invece vorrei parlavi delle cose che mi sono piaciute di più e perché secondo me vale la pena almeno una volta nella vita andare a fare una vacanza a Corfù.

Il posto che in assoluto mi ha colpito di più è stato Paleokastritsa, una bellissima località circa a metà isola, nella parte ovest. Il panorama è simile alla nostra costa amalfitana, a me molto cara perché ci ho passato molti mesi della mia infanzia, avendo lì alcuni parenti. Sono riuscita a fare anche un tour delle grotte, peccato che il mare mosso non mi abbia consentito di vederle al meglio. Il panorama è da favola, mare dalle mille tonalità verdi e blu a picco sul mare. Inoltre a differenza della nostra costiera amalfitana o sorrentina, si spende un quinto!

Corfù town ha un bel centro storico, anch’essa ricorda alcuni dei nostri paesetti del sud italia, con gradini e negozietti caratteristici. La parte nuova si amalgama bene con quella vecchia, il castello con le mura del 1300 fa da sfondo e la via principale con a lato tanti bar e baretti mi è piaciuta molto 🙂

Due notti le abbiamo passate in un’hotel ad Agios Stefanus sulla cost a nord-ovest dell’isola, mentre l’ultima notte siamo rimasti a Corfù Town. Agios Stefanus è una piccola località balneare che a differenza della vicina Sidari (7 km circa) è più ambita dalle famiglie mentre quest’ultima si adatta meglio ai giovani. Una sera siamo andati a mangiare in un ristorante messicano di Sidari e passeggiando dopo cena ci siamo in effetti accorti che molti dei locali proponevano musica dal vivo e discoteca.

Ci vorrei  tornare in futuro per vedere tutte le località che in pochi giorni non ho avuto modo di apprezzare.

Di positivo vorrei sottolineare che è ancora un posto molto economico, facilmente raggiungibile in aereo anche con voli low cost (non tutti i giorni però), simile al nostro sud Italia tanto da farcelo sentire familiare, sulla costa più ventilato e fresco, in città u pochino più afoso, con un mare pulito e bello e con paesaggi diversi e suggestivi.

Direi che l’aspetto più negativo è la rete fognaria “strana” tanto da non poter buttare la carta igienica nel water :p

  1. Tornerei ad Erikousa? | Via del trucco 75 ha scritto:

    […] esempio nella nostra breve vacanza a Corfù siamo andati a mangiare in un bellissimo ristorante messicano a Sidari, ci siamo trovati benissimo […]

Lascia un commento