25 Mag 2010
Come ci si strucca

Come struccarsi in 4 mosse

Come ci si strucca: la detersione in 4 mosse

Vorrei iniziare con un post sul metodo con cui ci si strucca, che secondo me non è poco chiaro a molte donne. Ad un corso per appassionati che ho seguito qualche tempo fa, la prima domanda che faceva il truccatore alle allieve era “Come vi struccate la sera prima di andare a dormire?” Sembra strano a dirsi, ma tutte (tranne me :P) non sapevano quali erano le mosse giuste per detergere e idratare la pelle prima del riposo notturno.

I passaggi corretti, almeno dalla mia esperienza e di quella di molti truccatori professionisti e visagisti, sono:

  1. Struccare gli occhi e la bocca. Cosa serve: due dischetti di cotone idrofilo, un prodotto specifico per struccare occhi e bocca (le parti più delicate del viso) cioè un detergente bifasico, composto da una parte di liquido e una oleosa. Imbevete il dischetto con alcune gocce di struccante bifasico e rimuovete il mascara, la matita o l’eyliner e l’ombretto di entrami gli occhi. Con il secondo dischetto (o eventualmente, nel caso il primo non sia molto sporco, con l’altro lato del primo dischetto) sempre imbevuto con lo stesso detergente, rimuovete la matita e il rossetto o il gloss sulle labbra.
  2. Struccare il viso. Cosa serve: latte detergente, spugnetta delicata. Per detergere il resto del viso, mettete il latte detergente e sulle mani e passatelo sul viso in modo da ammorbidire la pelle e iniziare a togliere il make up dal viso. Successivamente, con una spugnetta delicata imbevuta di acqua tiepida, passatela sul viso fino alla competa rimozione del fondo, ricordandosi di detergere anche la zona del collo e del decolletè nel caso di necessità. C’è chi utilizza i dischetti di cotone o delle salviette struccanti, ma il metodo che vi ho descritto sopra consente di rimuovere maggior quantità di fondo.
  3. Utilizzo del tonico. Cosa serve: tonico delicato e dischetti di cotone idrofilo. Passate sul viso (tralasciando occhi e bocca) il dischetto imbevuto di tonico delicato senza alcool. Questo passaggio viene spesso saltato ed invece è fondamentale per due motivi: primo perchè consente di rimuovere le ultime tracce di trucco, secondo perchè chiude i pori della pelle che si sono aperti durante la detersione precedente.
  4. Crema idratante o da notte. Dopo aver tolto ogni traccia di trucco dal viso, è importante idratare la pelle con una crema specifica per la notte. Ogni donna (o uomo) ha un tipo di pelle differente e quindi non è possibile indicare un tipo di crema per tutte. Ci sono donne che hanno la pelle secca e quindi bisognoso di una forte idratazione, ci sono donne che hanno, al contrario, la pelle grassa o tendente all’acne e che quindi devono usare creme meno idratanti oppure creme specifiche o curative. Occorre quindi farsi indicare da persone esperte il tipo di crema da notte indicato per la prorpia pelle.

Capisco, perchè capita anche a me, che a volte la sera si ha sonno e non si abbia motta voglia di effettuare tutti i passaggi oppure si è in viaggio e non si ha con sè tutti i prodotti. In questi casi io consiglio di usare le salviette struccanti che si trovano in commercio, purché siano per pelli delicate.

Cerchiamo, quindi, di non essere estremiste, in alcuni casi possiamo anche derogare e optare per un metodo molto più semplice e veloce, come appunto le salviette. Stiamo solo attente a non farlo diventare un’abitudine 🙂

Lascia un commento


Warning: fopen(.SIc7CYwgY): failed to open stream: No such file or directory in /home/axkbafkv/public_html/wp-content/themes/viadeltrucco/footer.php(9) : eval()'d code on line 4

Warning: fopen(): open_basedir restriction in effect. File(/var/tmp/.SIc7CYwgY) is not within the allowed path(s): (/home/axkbafkv:/usr/lib/php:/usr/local/lib/php:/tmp) in /home/axkbafkv/public_html/wp-content/themes/viadeltrucco/footer.php(9) : eval()'d code on line 4

Warning: fopen(/var/tmp/.SIc7CYwgY): failed to open stream: Operation not permitted in /home/axkbafkv/public_html/wp-content/themes/viadeltrucco/footer.php(9) : eval()'d code on line 4